10 novembre 2014 / 18:53 / 3 anni fa

PUNTO 1-Gtech, ricavi 2014 inferiori a guidance, conferma target Ebitda, debito

(Riscrive con nuovi dettagli)

MILANO, 10 novembre (Reuters) - GTech chiuderà il 2014 con ricavi inferiori alle stime a causa dell‘andamento peggiore del previsto delle attività in Nord America, ma rispetterà gli obiettivi in termini di redditività e indebitamento.

È quanto annunciato dal management nel corso della conference call dopo che il terzo trimestre si è chiuso con un utile in forte crescita e ricavi stabili, grazie soprattutto al contributo positivo dell‘Italia.

Pochi gli aggiornamenti sulla fusione con Igt che - hanno rimarcato i vertici di GTech - procede secondo la tabella di marcia. Confermate le sinergie stimate (280 milioni di dollari), resta da capire quale sarà l‘esito delle richieste di recesso, anche se la soglia massima del 20% del capitale per una società con il 40% di flottante è comunque “un numero importante”, ha rassicurato l‘AD Marco Sala.

Lo scorso marzo Gtech aveva dato come obiettivi per il 2014 ricavi a 3.150/3.250 milioni, Ebitda a 1.060/1.100 milioni e utile operativo a 550/590 milioni.

L‘indebitamento finanziario netto era visto a 2.470-2.530 milioni e così sarà “escludendo i costi di acquisizione di Igt”, ha precisato la società.

CRESCE REDDITIVITÀ TRIMESTRE, AUMENTANO RICAVI IN ITALIA

Nel trimestre l‘utile è cresciuto del 25,4% a 43,4 milioni, l‘Ebitda (252,2 milioni) del 15,2%, anche se nel 2013, ricorda una nota, scontava un accantonamento di 30 milioni; l‘Ebit è aumentato del 30,2% a 133,2 milioni.

I ricavi consolidati sono calati dello 0,3% a 727,8 milioni. Nelle Americhe sono scesi del 6,8% a 234 milioni di euro a causa soprattutto di un minor livello della raccolta legata ai jackpot multi-Stato negli Stati Uniti e a una diminuzione dei ricavi da servizi per la gestione delle lotterie.

In Italia, invece, il fatturato è aumentato del 7% a 424 milioni grazie alla raccolta del Lotto (+16%) e alle scommesse sportive (+59%).

In lieve calo il fatturato dell‘area “internazionale”, dove il gruppo è stato recentemente selezionato come fornitore di videolotterie da Opap ; altre opportunità sono in vista come fornitore tecnologico in Sud Africa.

Al 30 settembre l‘indebitamento finanziario era pari a 2,58 miliardi da 2,51 miliardi a fine 2013; al netto di alcune voci correlate all‘acquisizione di Igt, ammonterebbe a 2,49 miliardi.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below