PUNTO 1-Legge Stabilità vale 36 mld, Renzi fiducioso su via libera Ue

mercoledì 15 ottobre 2014 23:24
 

* Renzi conferma rinvio pareggio, correzione resta 0,1% Pil

* Governo accantona 3,4 mld per ridurre deficit se Ue insiste

* Al taglio delle tasse vanno 18 mld (Accorpa pezzi e aggiunge contesto)

di Giuseppe Fonte e Roberto Landucci

ROMA, 15 ottobre (Reuters) - Nel presentare una legge di Stabilità anticrisi da 36 miliardi, Matteo Renzi mette sul piatto 18 miliardi per ridurre le tasse su lavoro e imprese e si mostra fiducioso che l'Europa alla fine non si metterà di traverso.

"Noi pensiamo che per l'Italia valgano le circostanze eccezionali e [lo sforzo su] le riforme strutturali che costituiscono lo strumento per non rispettare l'impegno sul pareggio", ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, dicendosi "disponibile a discutere, a dialogare e a riflettere con la Commissione di oggi e di domani".

L'Italia ha infatti rinviato al 2017 l'azzeramento del deficit strutturale, al netto cioè del ciclo economico e delle una tantum, limitando a 0,1 punti percentuali la correzione del 2015.

In ogni caso il governo è pronto a rivedere i suoi piani. I 36 miliardi comprendono una riserva di 3,4 miliardi "che può essere utilizzata anche per migliorare l'indebitamento", ha spiegato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

Sul fronte delle coperture l'aumento del deficit al 2,9 dal 2,2% del Pil assicura nell'intero 2015 11 miliardi.   Continua...