Debito pubblico agosto cala di 20,5 mld, in primi 8 mesi salito di 79

martedì 14 ottobre 2014 10:43
 

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - Il debito pubblico italiano è sceso in agosto di 20,5 miliardi, a 2.148,4 miliardi di euro.

Lo rende noto la Banca d'Italia nel supplemento di finanza pubblica al bollettino statistico.

Il calo, spiega Bankitalia, è stato determinato dalla riduzione di 27,3 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine agosto a 82,4 miliardi; 46,4 ad agosto 2013), che ha più che compensato il fabbisogno del mese (6,9 miliardi); l'emissione di titoli sopra la pari, l'apprezzamento dell'euro e gli effetti della rivalutazione dei BTP indicizzati all'inflazione (BTPi) hanno contenuto l'incremento del debito per 0,1 miliardi.

Nei primi otto mesi del 2014 il debito è comunque aumentato di 78,6 miliardi, riflettendo il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (39,4 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (44,8 miliardi). Nel complesso, l'emissione di titoli sopra la pari, l'apprezzamento dell'euro e gli effetti della rivalutazione dei BTPi hanno contenuto l'incremento del debito per 5,7 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia