Legge Stabilità, Zanetti (Tesoro) apre a piccola manovra su deficit

lunedì 13 ottobre 2014 12:08
 

ROMA, 13 ottobre (Reuters) - Il sottosegretario al Tesoro Enrico Zanetti apre a una piccola manovra sul deficit strutturale per far fronte ad eventuali richieste di modifica della legge di Stabilità da parte della Commissione europea.

Venerdì scorso fonti europee hanno riferito a Reuters che la Commissione sta negoziando con Francia e Italia una modifica dei progetti di bilancio per renderli più coerenti con gli impegni presi dai due Paesi in sede Ue.

L'Italia ha deciso di rinviare al 2017 dal 2016 il pareggio strutturale e ha previsto per il 2015 una correzione del deficit strutturale di 0,1 punti di Pil a fronte dello 0,5 chiesto dalla Commissione.

Zanetti non ha confermato che da Bruxelles siano arrivate nuove richieste ma ha osservato che "trovarsi oggi a discutere con l'Ue di massimo qualche decimo di punto percentuale non è una cosa terribile".

"Nella misura in cui ci dovessero essere richieste di quel tenore ne discuteremo, e comunque sono richieste ben lontane dallo stravolgere l'impostazione della manovra che abbiamo fatto", ha aggiunto.

"Se quelle che girano fossero le richieste di Bruxelles sono lontane dal mettere in discussione l'impianto della manovra", ha aggiunto.

Secondo l'esponente di Scelta Civica, l'entità complessiva della manovra sarà di 23-24 miliardi.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia