Btp, spread su Bund tocca 151 pb, massimi da 16 settembre

mercoledì 8 ottobre 2014 11:22
 

MILANO, 8 ottobre (Reuters) - Il differenziale fra i rendimenti dei titoli di riferimento decennali italiano e tedesco ha infranto al rialzo stamane la soglia dei 150 punti base, spingendosi fino a 151,1, ai massimi dallo scorso 16 settembre, quando aveva segnato 151,4 punti base.

I timori relativi alla crescita globale dopo i recenti deludenti dati macroeconomici della zona euro e il taglio delle stime del Fondo monetario internazionale hanno - almeno temporaneamente - rotto la correlazione fra Bund e Btp, determinando un rialzo dei 'core', considerati i titoli rifugio per eccellenza, e un calo delle periferie.

Attorno alle 11,15 lo spread è a quota 150 da 145 di ieri in chiusura, mentre il rendimento del benckmark decennale rende 2,384% da 2,351% di ieri in chiusura.

Il Fondo monetario internazionale ha tagliato le stime di crescita a livello globale per la terza volta quest'anno, mettendo particolarmente in guardia sulla debolezza di aree come la zona euro, il Giappone e alcune economie emergenti come il Brasile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia