PUNTO 2-Renzi propone Tfr in busta paga da 1° gennaio 2015

lunedì 29 settembre 2014 19:57
 

(Aggiunge reazione Rete Imprese Italia)

ROMA, 29 settembre (Reuters) - Il premier Matteo Renzi ha proposto oggi l'inserimento in busta paga del Trattamento di fine rapporto (Tfr) dal prossimo 1° gennaio.

Alla direzione del Pd, Renzi ha auspicato che "il Tfr possa essere inserito dal 1° gennaio 2015 in busta paga direttamente, a condizione, naturalmente, che si creino quelle riserve di liquidità attraverso un protocollo Abi-Confindustria-governo, per consentire alle piccole imprese un ulteriore scatto del potere d'acquisto e della dignità del lavoratore".

"Io sono perché si alzi il salario dei lavoratori per fare cose di alta qualità. Ecco perché siamo disponibili ad accettare la sfida che viene da una parte del sindacato e anche dal mondo dell'impresa" sul Tfr.

"In questa fase di perduranti difficoltà per il nostro sistema produttivo, è impensabile che le piccole imprese possano sostenere ulteriori sforzi finanziari, come quello di anticipare mensilmente parte del Tfr ai dipendenti", ha detto in una nota Giorgio Merletti, presidente di Rete Imprese Italia e Confartigianato, commentando in serata la proposta avanzata dal premier.

"Siamo di fronte alla 'misura perfetta', se si vuol dare una mano a far chiudere decine di migliaia di piccole imprese che stanno resistendo stremate da sei anni di crisi e difendono in tal modo migliaia di posti di lavoro", ha aggiunto Merletti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia