Ferrovie, oggi al Tesoro riunione su privatizzazione

mercoledì 24 settembre 2014 12:57
 

ROMA, 24 settembre (Reuters) - Il ministero dell'Economia va avanti con la privatizzazione di Ferrovie dello Stato.

Secondo quanto spiega una fonte governativa, oggi a Via XX Settembre si terrà una riunione tra tecnici del governo, i vertici del gruppo ed "esperti finanziari con esperienza del settore".

A presiedere i lavori sarà Fabrizio Pagani, capo della segreteria tecnica del ministro Pier Carlo Padoan.

Il 12 settembre il titolare delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha detto che il governo vuole collocare sul mercato una quota del gruppo, esclusa la rete.

Questo presuppone una separazione proprietaria tra rete e trasporti, soluzione che non piace all'amministratore delegato del gruppo, Michele Mario Elia.

Ad aprile il governo ha annunciato di voler raccogliere 11 miliardi l'anno, già dal 2014, con le dismissioni del patrimonio pubblico.

Finora, però, il ministero dell'Economia non ha fatto passi avanti.

Sono di fatto slittate almeno al 2015 la cessione del 40% di Poste e del 49% di Enav, mentre la cessione del 5% di Enel e del 4,34% di Eni non convince del tutto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Di risorse per ridurre il debito pubblico ci sono al momento solo 3 dei circa 3,5 miliardi ricevuti da Banca Mps per il parziale rimborso dei Monti bond, che tuttavia non sono proventi da privatizzazioni.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia