Possibili risparmi di 2-3 miliardi da municipalizzate - Cottarelli

giovedì 7 agosto 2014 18:52
 

ROMA, 7 agosto (Reuters) - Da una riduzione del numero e delle attività svolte dalle oltre 7.400 aziende partecipate da enti locali possono arrivare fino a 3 miliardi di euro di risparmi.

La stima viene dal commissario straordinario per la spending review Carlo Cottarelli che oggi presenta al Comitato interministeriale per la revisione della spesa il documento messo a punto sulle cosiddette municipalizzate.

"A regime il rapporto sulle partecipate locali stima un risparmio di 2-3 miliardi, anche se è difficile una stima corretta perché non è del tutto conosciuta la dimensione delle inefficienze", ha detto l'ex funzionario del Fondo monetario internazionale in un'audizione in Parlamento.

Cottarelli non si è voluto tuttavia sbilanciare sul timing per la realizzazione di questi risparmi.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha detto di voler ridurre a 1.000 il numero delle partecipate locali anche "smettendo di ripianarne i disavanzi".

Secondo la Corte dei Conti nel complesso delle 7.472 partecipate locali da essa monitorate, gli utili superano i 2,2 miliardi e le perdite si attestano a 1,2 miliardi di euro.

Negli organismi a totale partecipazione pubblica, tuttavia, le perdite d'esercizio pari a 506 milioni eccedono di larga misura gli utili a 350 milioni. Sempre nelle aziende pubbliche al 100% "si prediligono gli affidamenti in house e il fattore produttivo umano è prevalente rispetto all'apporto tecnologico", ha scitto la Corte in una recente documento trasmesso al Parlamento.

Uno dei criteri che potrebbero essere seguiti per sfoltire questa giungla di aziende territoriali, ha detto oggi Cottarelli, potrebbe essere la definizione di un elenco di attività "tipiche": se ha senso parlare di attività del pubblico nei cinque settori a rete - elettricità, acqua, gas, Tpl e rifiuti - ne ha meno nel settore della produzione di "formaggi".

Si punta anche a "favorire aggregazioni in certi settori dove le economie di scala non sono adeguate, come quello idrico o quello dei rifiuti".   Continua...