Pil sem2 sarà diverso, taglio spesa andrà meglio del previsto - Delrio

giovedì 7 agosto 2014 08:47
 

ROMA, 7 agosto (Reuters) - Nel secondo semestre l'economia italiana presenterà qualche luce in più rispetto al primo e i risultati del taglio alla spesa pubblica e della lotta all'evasione saranno superiori alle previsioni.

Lo ha detto stamani in una intervista al Corriere della Sera il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, dopo che i dati Istat sul Pil nel secondo trimestre hanno mostrato che l'Italia è tornata in recessione.

"Siamo convinti che il secondo semestre del 2014 sarà diverso, risentirà degli effetti di alcune misure che abbiamo messo in campo", ha detto Delrio aggiungendo che "lo 0,8% di crescita [per l'intero anno stimato dal governo nel Def] al momento sembra lontano ma i conti si fanno alla fine".

Delrio è sicuro che il tetto del 3% tra il deficit e il Pil non sarà superato e punta a un risparmio "di almeno 2 miliardi sugli interessi sul debito" grazie alla lotta all'evasione le cui entrate "abbiamo prudenzialmente sottostimato" e la spending review con la quale "alla fine credo che porteremo a casa cifre superiori a quelle previste" come, per esempio, dal taglio delle Province.

Il braccio destro di Renzi a Palazzo Chigi ha infine rassicurato sul fatto che i diritti acquisiti sulle pensioni non saranno toccati: "Lasciamo stare le pensioni".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia