Irlanda sonda assenso Ue a rimborso anticipato prestiti Fmi-stampa

venerdì 25 luglio 2014 11:24
 

DUBLINO, 25 luglio (Reuters) - L'Irlanda sta sondando i partner europei sulla possibilità di ripagare in anticipo i fondi ricevuti dal Fondo monetario nell'operazione di salvataggio internazionale, scrive il quotidiano Irish Times.

Una mossa simile permetterebbe a Dublino di ridurre i costi legati al servizio del debito ma in teoria potrebbe risultare penalizzante per i partner europei, che dovrebbero aspettare di più per ricevere i rimborsi dei fondi che hanno garantito.

Il ministro delle Finanze irlandese Michael Noonan ha dichiarato nelle scorse settimane che stava prendendo in considerazione il pagamento anticipato dei prestiti ricevuti dal Fmi, ma che tale mossa avrebbe innescato anche il versamento anticipato dei fondi ai partner europei.

L'Irlanda, che ha completato il programma di assistenza fiannziaria l'anno scorso, è tornata sul mercato dei capitali e ha visto il costo di finanziamento nel tratto decennale scendere al minimo storico del 2,32% il mese scorso.

I prestiti del Fmi hanno una durata media di sette anni, e dovrebbero essere rimborsati in tranche dal luglio 2015 al dicembre 2023. Il tasso d'interesse medio è del 4% circa.

La scansione temporale dei rimborsi dei prestiti Ue, che hanno un tasso d'interesse più basso, era inizialmente simile. Ma l'anno scorso gli Stati membri hanno accettato di allungare i tempi entro cui Dublino dovrà ripagare i fondi ricevuti.

Secondo l'Irish Times, che non ha citato fonti, funzionari irlandesi starebbero sondando la volontà degli Stati membri di sanzionare un eventuale rimborso anticipato dei soli prestiti ricevuti dal Fmi, prima di presentare richiesta ufficiale.

Non è stato possibile raggiungere immediatamente un portavoce del ministero delle Finanze per un commento, mentre un portavoce della Commissione europea ha dichiarato che l'Irlanda non ha inoltrato nessuna richiesta per ripagare anticipatamente i fondi ricevuti dal fondo di salvataggio europeo Efsm.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...