Argentina, Aurelius smentisce richiesta sospensione sentenza pagamento bond

giovedì 24 luglio 2014 16:18
 

NEW YORK, 24 luglio (Reuters) - L'investitore Mark Brodsky smentisce un articolo pubblicato dal quotidiano argentino La Nacion, secondo il quale il fondo NML potrebbe chiedere al giudice statunitense Thomas Griega di sospendere la sentenza che ordina all'Argentina di pagare i bond entro la scadenza del 30 luglio.

Brodsky è il presidente di Aurelius Capital Management, uno dei principali investitori in bond argentini che non hanno aderito agli swap e che, insieme a NML, ha ottenuto il pronunciamento favorevole da parte di un tribunale statunitense, che obbliga l'Argentina a compensarli con 1,33 miliardi di dollari più gli interessi.

"La storia è assoluta finzione", spiega Brodsky in una nota.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia