Bond 2i Rete Gas potrebbe superare 750 mln, lancio da mercoledì-fonte

venerdì 4 luglio 2014 15:22
 

MILANO, 4 luglio (Reuters) - Potrebbe superare l'importo inizialmente previsto di 750 milioni di euro l'obbligazione senior unsecured che si prepara a lanciare 2i Rete Gas, la società di gestione della rete del gas controllata da F2i.

Lo riferisce una fonte finanziaria vicina al collocamento, specificando che non è stata ancora presa una decisione sulla durata del bond.

Come emerge anche dalla nota di S&P in cui viene assegnato alla società un rating preliminare BBB con outlook 'negativo', la struttura finanziaria di 2i Rete Gas prevede il rifinanziamento di tutto il debito in essere, nel corso dei prossimi tre mesi: ciò avverrà attraverso il bond in questione, prestiti e linee di credito per complessivi 1,150 miliardi con scadenza 2019, e infine un ulteriore prestito ponte 'bridge-to-bond' fino a 600 milioni con scadenza 12 mesi, estendibile per altri 12.

"Se si troveranno condizioni di mercato molto favorevoli, la società potrebbe decidere di trasferire subito tutta o parte di quella cifra di 600 milioni dal bridge-to-bond al bond stesso, quindi incrementandone l'importo" spiega la fonte. "La società è solida e si può permettere di farlo".

Nel proprio report S&P informa che il rating di 2i Rete Gas potrebbe essere migliorato a 'stabile' nel momento in cui sarà rifinanziato con successo il bridg-to-bond da 600 milioni.

"Questo ovviamente rappresenta un incentivo in più per incrementare l'importo del bond" aggiunge la fonte.

Sulla società Moody's ha invece un rating Baa2 con outlook 'stabile'.

Un roadshow per la presentazione dell'operazione agli investitori è partito ieri e si chiuderà martedì prossimo, dopo aver toccato nell'ordine Londra, Milano, Amsterdam, Francoforte e Parigi. Già mercoledì la società potrebbe procedere con l'emissione.

A gestire l'operazione sono Banca Imi, Unicredit, Mediobanca, Bnp Paribas, Credit Agricole e Bank of America Merrill Lynch. Advisor è Banca Leonardo.   Continua...