Crisi, ripresa debole, rilanciare investimenti in semestre Ue - Padoan

venerdì 4 luglio 2014 10:28
 

ROMA, 4 luglio (Reuters) - Con una ripresa "ancora debole" in Italia, il governo vuole porre il rilancio degli investimenti al centro del semestre di presidenza europea.

Lo ha affermato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo alla conferenza D20, che riunisce gli investitori di lungo termine.

"L'incertezza macroeconomica e l'instabilità politica in alcuni Paesi hanno peggiorato la crisi. Abbiamo bisogno di trovare una soluzione per fronteggiare l'attuale basso e inadeguato livello di investimenti: dobbiamo mettere gli investimenti al centro della nostra agenda economica, questo potrebbe favorire la crescita nel medio-termine, generare occupazione e maggiore capacità produttiva", ha detto l'ex capo-economista dell'Ocse.

"L'Italia è determinata a mettere in campo azioni concrete per supportare gli investimenti durante il semestre Ue. Noi possiamo lavorare insieme nei prossimi mesi per mettere crescita e lavoro in cima alla nostra agenda".

Il governo si pone tre obiettivi durante il semestre: ridurre la frammentazione del mercato finanziario europeo; rivitalizzare le cartolarizzazioni per offrire alle imprese canali di finanziamento alternativi al credito bancario; favorire una stretta collaborazione tra la Banca europea degli investimenti e le holding nazionali come l'italiana Cassa depositi e prestiti.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia