Btp chiudono in rialzo, Draghi conferma linea ultra espansiva Bce

giovedì 3 luglio 2014 17:42
 

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Una Bce su posizioni ancora
decisamente espansive fornisce supporto al mercato
obbligazionario italiano, dopo una mattinata partita all'insegna
della debolezza.
    In conferenza stampa il presidente Mario Draghi - oltre a
fornire i dettagli operativi delle prossime operazioni di
finanziamento a lungo termine e a spiegare che il direttivo
lavora alla preparazione di una piano di acquisto di Abs - ha
confermato che sull'economia della zona euro permangono dei
rischi, ha assicurato che i tassi resteranno ai minimi ancora a
lungo e spiegato che la banca centrale è impegnata ad
intervenire con misure non convenzionali in caso di necessità
.
    In scia alle parole di Draghi, lo spread rendimento tra Btp
e Bund decennali si è consolidato sotto i 150 punti base nel
pomeriggio, dopo una mattinata trascorsa in gran parte sopra
tale soglia.
    "Oggi il mercato ha ritrovato decisamente lo spunto dopo la
correzione di ieri, dettata probabilmente anche dalla poca
liquidità", afferma il trader di una banca italiana. "Il Btp si
è mosso bene nel pomeriggio con Draghi, credo che a questo punto
possa tornare sui massimi visti di recente". 
    
    TASSO 10 ANNI RIVEDE MINIMI DA EURO
    Durante la conferenza stampa del presidente della Bce, il
rendimento sul decennale italiano è sceso fino al 2,75%, non
lontano dal minimo dall'introduzione dell'euro del 2,71% visto
ad inizio giugno e poi di nuovo ieri, prima della correzione del
pomeriggio.
    "Draghi è stato molto accomodante, quindi da questo punto di
vista nulla cambia; una dimostrazione si è avuta già ieri, col
tratto breve della curva italiana che non è stato coinvolto
nella correzione" prosegue il trader. "Stamane la curva si è
ancora irripidita, poi il movimento è in parte rientrato col
miglioramento generalizzato del mercato". 
    Nel pomeriggio è giunta una buona indicazione dal mercato
del lavoro Usa, con un numero superiore alle attese di nuovi
posti di lavoro in giugno.
    Subito dopo l'uscita dei dati occupazionali Usa, i Bund sono
scesi sui minimi di seduta, salvo poi recuperare fino a quasi
annullare la flessione durante la conferenza stampa di Draghi.
    I volumi di mercato sono attesi in ulteriore diminuzione
domani, in concomitanza con la chiusura delle piazze finanziarie
Usa per festività del 4 luglio 
    
============================= 17,30 ============================
FUTURES BUND SETT.          146,50   (-0,15) 
FUTURES BTP SETT.           126,06   (+0,39)   
BTP 2 ANNI (MAR 16)     103,147  (+0,090)  0,541%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   114,884  (+0,415)  2,753%
BTP 30 ANNI (SET 44)   113,246  (+0,055)  4,030% 
========================= SPREAD (PB)===========================
 
                                                 ULTIMA CHIUSURA
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  137           133 
BTP/BUND 2 ANNI           53            58        
 
BTP/BUND 10 ANNI       146           152 
  livelli minimo/massimo             143,5-153,2  145,9-152,1   
BTP/BUND 30 ANNI       180           183
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   221,2         221,3  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  127,7         123,4
================================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia