Camera lascerà Palazzi Marini, 30 mln di risparmi dal 2015

giovedì 26 giugno 2014 18:24
 

ROMA, 26 giugno (Reuters) - La Camera si appresta a recedere dai contratti di affitto dei Palazzi Marini, dove sono gli uffici dei deputati, risparmiando oltre 30 milioni a partire dal 2015.

"Tale indirizzo diventerà operativo dopo l'approvazione del bilancio da parte dell'assemblea", spiega una nota di Montecitorio che riepiloga il consuntivo del 2013 e la nota di variazione al bilancio di previsione per il 2014 approvati dall'ufficio di presidenza.

Nel triennio 2014-2016 la dotazione della Camera continuerà ad essere ridotta di 50 milioni rispetto all'ammontare del 2012. E quest'anno la Camera procederà alla restituzione al bilancio dello Stato di 28,3 milioni.

Dall'inizio della legislatura "l'onere della Camera a carico del bilancio dello Stato si riduce di 138,3 milioni di euro rispetto al 2012, utilizzabili per altre finalità di pubblico interesse", spiega la nota.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia