PUNTO 3-Italia, disoccupazione resta vicino record con ripresa debole

martedì 3 giugno 2014 15:24
 

* Ad aprile tasso disoccupazione al 12,6%, giovanile al 43,3%, massimo dal 1977

* Per Poletti obiettivo è un cambio di segno a fine anno

* Debolezza mercato del lavoro va di pari passo con fragilità ripresa (Aggiunge ulteriore commento, dati attuazione Garanzia Giovani)

di Elvira Pollina

MILANO/ROMA, 3 giugno (Reuters) - Ancora numeri poco confortanti sul fronte del mercato del lavoro italiano, con il tasso di disoccupazione che ad aprile resta vicino ai massimi degli ultimi 37 anni, mentre cala ulteriormente il numero degli occupati a conferma della fragilità di un'economia che fatica a riprendersi da un biennio di recessione.

Il tasso di disoccupazione secondo quanto comunicato stamane da Istat, è rimasto al 12,6% invariato da marzo.

Quest'ultimo è stato rivisto al ribasso dal 12,7% iniziale. Le stime Reuters per aprile erano per una conferma di tale livello, segnato nei primi due mesi dell'anno, che rappresenta il massimo storico.

Nell'intera zona euro, sempre ad aprile, il tasso di disoccupazione è lievemente calato all'11,7 da 11,8%.

"Non siamo ancora entrati in uno stadio in cui l'economia italiana è in grado di creare stabilmente posti di lavoro", commenta Paolo Pizzoli, economista di Ing, sottolineando come il tasso di occupazione registri una contrazione (-0,2% su mese), che annulla l'incremento registrato a marzo, il primo da giugno 2013.   Continua...