Italia, non necessaria nuova manovra dopo rilievi Ue- Poletti

martedì 3 giugno 2014 11:44
 

MILANO, 3 giugno (Reuters) - L'Italia non ha bisogno di una manovra correttiva dopo i rilievi formulati ieri dalla Commissione Ue sullo stato di salute dei conti pubblici.

Lo ha detto il ministro del Lavoro Giuliano Poletti a margine di un evento a Milano, dopo che ieri anche il Tesoro ha escluso la necessità di una nuova manovra.

"No", ha detto Poletti senza aggiungere altro.

Nelle 'raccomandazioni' pubblicate ieri Bruxelles ha chiesto all'Italia "sforzi aggiuntivi, in particolare nel 2014, per garantire la conformità ai requisiti del patto di stabilità e crescita". Questo significherebbe una nuova manovra, perché l'aggiustamento strutturale prospettato dal governo, pari allo 0,1% del Pil, è inferiore allo 0,7% richiesto. Il conto si aggirerebbe sui 9 miliardi di euro.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia