Renzi: subito misure per sbloccare cantieri fermi per ritardi Pa

lunedì 2 giugno 2014 18:50
 

ROMA, 2 giugno (Reuters) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha scritto, come aveva annunciato ieri da Trento, ai sindaci italiani annunciando interventi urgenti per sbloccare procedimenti e cantieri fermi da anni per ritardi della Pubblica amministrazione.

In una lunga lettera in cui preannuncia il cosiddetto provvedimento "sblocca Italia", che ieri ha calendarizzato per luglio, Renzi chiede ai sindaci di segnalare entro la metà di giugno "una caserma bloccata, un immobile abbandonato, un cantiere fermo, un procedimento amministrativo da accelerare" per avere in concreto indicazioni che, previa verifica, verrebbero inserite "in un pacchetto di misure denominato Sblocca Italia".

"Nessuna riforma sarà credibile se non diamo per primi noi il segnale che la musica è cambiata davvero. Per questo giudico prioritario che il Governo adotti tutte le misure necessarie a sbloccare i procedimenti e i cantieri che sono fermi da anni, per ritardi o inconcludenze di settori diversi della Pubblica Amministrazione", ha detto il presidente del Consiglio nella lettera.

"La necessità e l'urgenza di provvedere subito alla ripartenza dei cantieri e alla definizione delle procedure è sotto gli occhi di tutti", aggiunge il premier.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia