Btp positivi, bene asta Bot 6 mesi. Tasso 10 anni sotto 3%

mercoledì 28 maggio 2014 12:17
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - - Mattinata positiva per il
secondario italiano, in linea con buona parte della periferia,
in una seduta che ha visto il Tesoro collocare 6,5 miliardi
nell'asta del Bot a 6 mesi, con l'attenzione degli investitori
già concentrata sulle mosse della Bce al meeting di giovedì
prossimo.
    A metà seduta il differenziale di rendimento tra Btp e Bund
sul tratto a 10 anni quota 164 punti base dai
167 della chiusura di ieri e parallelamente il rendimento del
decennale italiano scende poco sotto il 3%, a 2,974%, dal 3,001%
della chiusura di ieri.
    Stamane il Tesoro ha collocato i previsti 6,5 miliardi di
Bot a sei mesi con un rendimento dello 0,492% - in calo dallo
0,594% di fine aprile e al minimo da febbraio - e un bid to
cover a 1,70, migliore dell'asta precedente (1,61). Sul mercato
grigio di Mts il titolo ha un rendimento a fine
mattinata pari a 0,495% 
    "L'asta di oggi è andata bene. Ci si aspettava un rendimento
in area 0,50% circa, il fatto che si sia andati sotto quella
soglia è importante. Si delinea ora una buona richiesta della
parte breve, indicizzata della curva anche alla luce di come
sono andate le aste di ieri di Ctz e BtpEi", spiega un dealer.
    Dopo l'appuntamento odierno, il clou della settimana d'aste
sarà domani quando il Tesoro offirà da 2,5 a 3 miliardi di Btp a
10 anni, da 2,25 a 2,75 miliardi di Btp a 5 anni e da 1,25 a
1,75 miliardi del Ccteu novembre 2019. Attualmente sul mercato
il rendimento del 10 anni si attesta al 2,963% (dal 3,22%
dell'asta di fine aprile, al minimo dall'introduzione dell'euro)
e quello del 5 anni all'1,675% (dall'1,84%, minimo
dall'introuzione dell'euro, nell'asta di fine aprile).
    "L'appuntamento con l'asta di domani è importante perché
potremmo assistere a un ingresso degli investitori non domestici
con importi di un certo peso, rimasti esclusi dal movimento di
lunedì per la chiusura della piazza londinese e Usa", commenta.
    In generale, dopo le correzioni delle ultime settimane, il
'mood' sull'Italia è tornato positivo grazie al grande successo
di Renzi che ha avuto un maggior impatto rispetto
all'affermazione dei partiti euroscettici. Tuttavia l'attenzione
degli investitori è tutta per la riunione della Bce della
prossima settimana in cui, stando alle attese, Francoforte darà
il via a nuove misure espansive a sostegno dell'economia. 
    "Non vorrei però che su giovedì si concentrassero troppe
attese e che, in caso di misure considerate insufficenti, si
verificassero delle vendite perché, in quel caso, i periferici
sarebbero i più colpiti", spiega ancora il dealer.
    Tra i dati macro italiani va segnalata la fiducia delle
imprese che a maggio si è rivelata stabile a 99,7 rispetto ad
aprile, posizionandosi appena sopra la mediana delle stime
raccolte da Reuters fra gli analisti che indicava un livello di
99,6.    
   
============================ 12,00 ==========================
FUTURES BUND GIUGNO         146,60   (+0,20)  
FUTURES BTP GIUGNO          125,13   (+0,34)   
BTP 2 ANNI (MAR 16)     102,772  (-0,004)  0,815%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   113,123  (+0,342)  2,963%
BTP 30 ANNI (SET 44)   111,667  (+0,511)  4,117% 
========================= SPREAD (PB)===========================
           
                                                 ULTIMA CHIUSURA
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  118           119 
BTP/BUND 2 ANNI           77            78        
 
BTP/BUND 10 ANNI       164           167 
  livelli minimo/massimo            164,0-167,4   161,4-168,5   
BTP/BUND 30 ANNI       189           189
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   214,8         217,6  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  115,4         114,2
===============================================================
    
    
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia