Pescanova, ok tribunale ad accordo creditori, banche prendono controllo

venerdì 23 maggio 2014 18:39
 

MADRID, 23 maggio (Reuters) - Pescanova, società spagnola che opera nel comparto ittico, passa alle banche dopo che il tribunale ha approvato un accordo con i creditori che mette la società nelle mani degli istituti di credito.

Per effetto dell'accordo Pescanova, che lo scorso anno aveva chiesto l'ammissione alla procedura di "concurso voluntario", assimilabile al concordato preventivo in continuità, sarà controllata dai creditori, tra i quali ci sono le banche spagnole Sabadell, Popular, Caixabank, Bbva , NGC Banco e Bankia.

Anche l'italiana UBI Banca è tra i creditori di Pescanova ed è esposta per 87,9 milioni di euro.

L'accordo prevede che le banche mantengano 1 miliardo di euro di debito e iniettino 125 milioni di capitale nella società.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia