Renzi annuncia accelerazione su delega lavoro, nuovi tagli tasse

venerdì 23 maggio 2014 13:14
 

ROMA, 23 maggio (Reuters) - Il governo tenterà di accelerare quanto più possibile l'approvazione del disegno di legge delega sul mercato del lavoro che ha l'ambizione di riformare i contratti e gli ammortizzatori sociali.

Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nella conferenza stampa di illustrazione del lavoro fatto nei primi 80 giorni di governo.

Renzi ha anche detto che dopo il bonus di 80 euro per le persone con redditi tra gli 8.000 e i 24.000 euro, il prossimo passo sarà una riduzione delle tasse per pensionati e partite Iva.

Dopo il via libera al decreto sul lavoro, il prossimo passo sarà "una rapida approvazione del disegno di legge delega che contiamo di accelerare quanto più possibile", ha detto Renzi in conferenza stampa.

Ieri il ministro del Welfare, Giuliano Poletti, ha detto che il Parlamento darà al governo il via libera a esercitare la delega sul mercato del lavoro entro fine anno. Il governo avrà poi sei mesi di tempo per esercitare la delega emanando uno o più decreti attuativi, e un ulteriore anno di tempo per eventuali altre correzioni, per completare così il Jobs act. .

Quanto alla riduzione "chiara e evidente" delle tasse, indicata da Renzi come la priorità per salvare l'Italia, "il prossimo [passo sarà] l'allargamento [del taglio] dalle famiglie che guadagnano meno di 1.500 euro a pensionati e partite Iva".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia