Inps, entrate +8,95% nei primi 4 mesi del 2014 - nota

giovedì 22 maggio 2014 18:04
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - Nel primo quadrimestre del 2014, il totale delle entrate dell'Inps ha fatto segnare un aumento dell'8,95% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L'incremento proviene soprattutto dai maggiori trasferimenti da parte dello Stato, ma si segnala anche un lieve aumento delle entrate contributive del settore privato.

Lo dice oggi in una nota l'ente pubblico di previdenza sociale, in cui precisa che le entrate dei primi 4 mesi 2014 sono state pari a 119,1 miliardi di euro contro i 109,4 dello stesso periodo del 2013.

Gli incassi Inps da aziende private sono risultati nel periodo considerato di 34,9 miliardi di euro, con un aumento di circa 250 milioni di euro rispetto all'anno precedente (+0,69%).

In diminuzione, invece, gli incassi contributivi della gestione dei dipendenti pubblici, passati da 19,6 miliardi di euro nello scorso anno a 19,3 miliardi nel 2014 (-1,33%).

A pesare maggiormente, nel complesso, è stato l'incremento delle entrate derivanti da maggiori trasferimenti e anticipazioni da parte dello Stato (9,7 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2013).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia