Cultura, ok da Cdm a detrazione 65% per atti mecenatismo

giovedì 22 maggio 2014 14:54
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - I privati che investono nel patrimonio storico o culturale potranno detrarre in tre anni il 65% dell'importo.

È la misura principale del decreto legge approvato oggi dal Consiglio dei ministri.

"La norma più importante è l'introduzione di un 'art bonus'. Oggi abbiamo una detrazione pressoché insignificante per il privato che decide un atto di liberalità e di mecenatismo. Ora il privato avrà un credito di imposta del 65% detraibile in tre anni", ha spiegato in conferenza stampa il promotore del decreto, il ministro dei Beni e le Attività culturali Dario Franceschini.

"I riceventi la donazione dovranno pubblicare online la destinazione delle risorse", ha aggiunto il ministro.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia