Crespi, 94,19% creditori hanno aderito a concordato preventivo

mercoledì 21 maggio 2014 11:17
 

MILANO, 21 maggio (Reuters) - Il concordato preventivo per la Giovanni Crespi Spa è stato approvato dal 94,19% dei creditori.

Lo annuncia una nota del collegio dei liquidatori al termine della riunione dei creditori.

"La comunicazione del Commissario Giudiziale, Rag. Paola Giudici, sul definitivo esito della votazione dei creditori ai sensi e per gli effetti degli articoli 177 e 178 della legge fallimentare (depositata presso il Tribunale di Busto Arsizio in data 20 maggio 2014) dà atto che i voti favorevoli alla proposta di concordato rappresentano il 94,19% dei creditori ammessi al voto" dice il comunicato.

In data 25 marzo 2013 la società ha presentato domanda di pre-concordato ex articolo 161, comma 6, della legge fallimentare, registrato lo scorso mazo presso il Tribunale di Busto Arsizio. Posta in liquidazione volontaria in data 29 aprile 2013, la Giovanni Crespi è stata ammessa alla procedura di concordato preventivo il 22 ottobre successivo.

In data 29 aprile 2014 si è tenuta l'adunanza dei creditori per la votazione della proposta concordataria.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia