Btp in rialzo, focus meeting Bce, tasso 10 anni e spread a nuovo minimo

martedì 6 maggio 2014 12:41
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - In linea col resto dei mercati
periferici, il secondario italiano è in rialzo in tarda
mattinata, con gli investitori posizionati in attesa della
riunione della Bce di dopodomani, in una seduta caratterizzata
da volumi più corposi rispetto alla scorsa.
    Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali
 ha toccato in mattinata i 154 punti base, al
minimo dal 5 maggio 2011, e parallelamente il tasso del Btp
decennale è sceso a quota 3,02%, segnando un nuovo
minimo dall'introduzione dell'euro.
    "Non mi aspetto movimenti epocali fino alla riunione della
Bce di giovedì. Entro allora dovremmo scendere sotto la soglia
tecnica del 3%. Poi l'attenzione degli investitori sarà
concentrata sullo 'speech' di Mario Draghi, in particolare sulle
sue parole su inflazione e deflazione e soprattutto
sull'orientamento sui tassi", commenta un operatore di una banca
milanese.
    Sulla riunione dell'istituto di Francoforte, gli economisti
sono concordi nell'escludere novità di politica monetaria e si
aspettano da Draghi parole accomodanti.
    In generale, all'andamento positivo del mercato
contribuiscono l'abbondanza di liquidità e un contesto
caratterizzato dall'assenza di venditori, segno che comunque gli
investitori restano in attesa di nuove mosse espansive da parta
di Francoforte.
    "In vista della riunione della Bce, visto che il quadro
generale è positivo, tutti stanno cercando di comprare. La
caratteristica principale in questo mercato è l'assenza di
venditori e questo fa salire il mercato", continua l'operatore
sottolineando che quello europeo si conferma un mercato sicuro
in cui investire.
    "La crisi dei mercati emergenti spinge gli investitori a
considerare l'Europa, periferie comprese, un mercato sicuro, con
rendimenti medio-bassi ma più solidi di quelli dei Paesi
emergenti e più alti rispetto a quelli per esempio di Usa e
Giappone", conclude.
    Da registrare, anche se non ha influito particolarmente
sull'andamento del secondario, la buona performance
dell'economia della zona euro fotografata dai dati Pmi delle
principali economie del continente. 
    
    
============================ 12,30=============================
FUTURES BUND GIUGNO         144,50   (-0,19) 
FUTURES BTP GIUGNO          124,48   (+0,17)   
BTP 2 ANNI (MAR 16)     102,907  (+0,018)  0,793%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   112,665  (+0,179)  3,022%
BTP 30 ANNI (SET 44)   112,034  (+0,240)  4,097% 
========================= SPREAD (PB)===========================
 
                                                ULTIMA CHIUSURA 
TREASURY/BUND 10 ANNI  115           115 
BTP/BUND 2 ANNI           65            68        
 
BTP/BUND 10 ANNI       154           159  
  livelli minimo/massimo            154,1-158,9   158,1-160,7   
BTP/BUND 30 ANNI       175           177
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   222,9         223,5  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  107,5         106,7
===============================================================
     
    
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia