Portogallo passa ultimo esame bailout, verso uscita

venerdì 2 maggio 2014 15:27
 

LISBONA, 2 maggio (Reuters) - Il Portogallo ha superato l'ultimo esame da parte dei creditori nell'ambito del piano di salvataggio, avviandosi verso un'uscita graduale dal programma di prestiti nel corso del mese di maggio.

Lo ha annunciato il governo di Lisbona.

Il Portogallo ha superato tutti gli esami sullo stato di salute dell'economia nell'ambito del programma, a cui fu costretto a ricorrere a metà del 2011, quando il paese venne travolto dalla crisi del debito della zona euro.

"La conclusione (dell'esame) implica che il programma è sulla buona strada per il completamento", ha detto il vice primo ministro Paulo Portas nel corso di una conferenza stampa.

L'economia portoghese ha ripreso a crescere di nuovo l'anno scorso e i rendimenti obbligazionari hanno registrato un netto calo, e, secondo gli economisti, ciò rende probabile che il governo scelga di uscire dal programma di salvataggio senza fare ricorso a un piano di prestiti precauzionale.

Portas ha detto che il governo si riunirà domenica per decidere come uscire dal piano di salvataggio.

Gli esperti della 'troika' - Commissione Ue, Bce e Fmi - sono stati nel paese per un paio di settimane per assicurarsi che Lisbona abbia attuato le riforme e il taglio dei costi previste dal piano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia