Senato Usa blocca proposta Obama di aumentare salario minimo

mercoledì 30 aprile 2014 19:52
 

WASHINGTON, 30 aprile (Reuters) - I repubblicani hanno bloccato oggi al Senato Usa una delle priorità legislative del presidente Barack Obama, cioè la legge per aumentare il salario minimo federale, per la prima volta in cinque anni.

I democratici hanno infatti ottenuto 54 voti, contro i 42 a favore del blocco, al di sotto della soglia dei 60 voti necessari per andare avanti con la legge.

L'obiettivo è quello di aumentare il salario minimo a 10,10 dollari l'ora, dai 7,5 attuali, per i prossimi tre anni e adeguarlo successivamente all'inflazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia