PUNTO 3-Napolitano firma decreto Irpef dopo incontro con Padoan

giovedì 24 aprile 2014 18:03
 

(Aggiunge firma Napolitano, cambia titolo e lead)

ROMA, 24 aprile (Reuters) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato nel pomeriggio il decreto che riduce di 80 euro al mese fino a dicembre l'Irpef a favore dei lavoratori con redditi medi e bassi. Questa mattina al Quirinale era stato ricevuto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Una fonte politica spiega che Napolitano ha chiesto al ministro "ulteriori chiarimenti", senza fornire dettagli.

Il decreto, approvato dal Consiglio dei ministri venerdì scorso, era stato inviato ieri sera dal governo alla firma del capo dello Stato.

Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, aveva chiesto a Napolitano di non firmare il provvedimento per mancanza di coperture certe: "Rinnoviamo il nostro appello...affinché non si compia un atto che potrebbe avere conseguenze estremamente gravi. Le norme devono essere coperte, secondo modalità che non lascino dubbio alcuno".

Padoan è tornato - dopo l'incontro al Quirinale - a difendere decreto e coperture con due tweet: "Tagliamo le tasse per le imprese (Irap -10%), aumentano le tasse sulle rendite finanziarie. La finanza sia al servizio di impresa e lavoro" dice nel primo e aggiunge nel secondo che non c'è "quindi nessuna nuova tassa sulla ricchezza. Aumentano le imposte sui guadagni della ricchezza finanziaria, le togliamo a chi crea lavoro".

IL BONUS IRPEF E IL TAGLIO DELL'IRAP

La bozza più aggiornata del decreto riconosce, all'articolo 1, un credito di 640 euro negli otto mesi da maggio a dicembre del 2014 a tutti i contribuenti che dichiarano tra 8.000 e 24.000 euro.   Continua...