Tesoro sfrutta momento, valuta riduzione emissioni più avanti -Cannata a tv

giovedì 17 aprile 2014 19:00
 

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Il Tesoro italiano sfrutta il momento favorevole del mercato e non pensa al momento di ridurre le emissioni, cosa che potrà essere valutata nella seconda parte dell'anno.

Lo ha detto il responsabile del Tesoro Maria Cannata in un'intervista all'emittente tv Class Cnbc, dopo la chiusura oggi del collocamento del nuovo Btp Italia a 6 anni che ha raccolto complessivamente ordini per 20,6 miliardi di euro.

"Ci sembra il caso di sfruttare il momento favorevole, nella seconda parte dell'anno potremo emettere di meno" ha affermato Cannata.

La responsabile del debito pubblico ha aggiunto che il Tesoro sta attualmente valutando l'importo del ciclo di aste di fine mese, ma che anche dopo il successo del collocamento del Btp Italia le banche specialist chiedono che non ci sia una riduzione degli importi in offerta.

Relativamente alla partecipazione di investitori esteri alla sottoscrizione del Btp Italia, Cannata ha spiegato che "c'è stata e non è stata insignificante", definendola "strategica" e non "mordi e fuggi".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia