PUNTO 2-Europa ha bisogno di ricette che tengano insieme riforme e crescita-Renzi

venerdì 11 aprile 2014 19:12
 

* No a regole concentrate su rigore se disoccupazione raddoppia

* Durante semestre spiegheremo perché bisogna cambiare regole - Renzi

* Rilanciare partneriati per scambio riforme-flessibilità, dice Gozi (Aggiunge dichiarazioni Gozi, contesto)

di Ilaria Polleschi e Giselda Vagnoni

MILANO/ROMA, 11 aprile (Reuters) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, dal primo luglio presidente di turno dell'Ue, ha detto che in Europa occorre trovare regole più adatte alla necessità di conciliare le riforme strutturali con la crescita.

Il leader del Partito democratico, che ha definito obsoleto il parametro del 3% sul deficit/Pil e ha visto il tasso di disoccupazione nazionale salire in febbraio al 13%, massimo dal 1977, ha detto oggi che "non servono a niente regole" sui bilanci degli Stati Ue "concentrate sull'austerità e il rigore se la disoccupazione raddoppia".

Durante il semestre di presidenza, l'Italia spiegherà "agli amici europei" che "abbiamo bisogno di ricette che tengano insieme riforme e crescita", ha detto l'ex sindaco di Firenze.

Il Tesoro prevede di mantenere il deficit anche quest'anno entro il tetto del 3% ma gestisce un debito di oltre 2.000 miliardi, il più alto della zona euro dopo la Grecia in rapporto al Pil.

Per Renzi l'Italia "rispetta tutti i parametri europei" e per questo sarà titolata a chiedere di cambiare le regole.   Continua...