Monetario, brevissimo vicino a refi, visto rialzo in vista maxi-ponte

venerdì 11 aprile 2014 12:46
 

MILANO, 11 aprile (Reuters) - Tassi a brevissimo in prossimità del riferimento Bce sia nel comparto repo che nel cash del mercato monetario, che già guarda ai riversamenti fiscali della prossima settimana, e soprattutto al maxi-ponte festivo, che ingloba le festività pasquali, del 25 aprile e del 1° maggio.

"I tassi tendono a muoversi intorno allo 0,25% indicato come riferimento della Bce, non mi stupirei se si assistesse a un progressivo rialzo di una decina di centesimi nelle prossime settimane, visto il lungo ponte festivo", dice un tesoriere.

Intorno alle 12,20 su General Collateral Italia l'overnight passa di mano a 0,24%, il tom/next allo 0,265%, lo spot/next allo 0,265%.

L'Eonia, dopo il picco legato allo scavalco del trimestre a 0,688%, ieri è stato fissato a 0,209%.

A condizionare l'andamento la riduzione dell'eccesso di liquidità, che questa settimana si è attestata in media sui 115 miliardi di euro, a fronte della prosecuzione dei rimborsi Ltro da parte delle banche.

Stamane l'istituto centrale ha comunicato che la prossima settimana 13 istituti faranno rientrare anticipatamente oltre 8 miliardi di euro.

"Il trend dei rimborsi prosegue, la liquidità in eccesso tende comunque a ridursi, e questo non può che dare una spinta ai tassi sul breve. Probabilmente nelle operazioni di rifinanziamento della Bce della seconda metà di aprile vedremo una partecipazione più massiccia da parte delle controparti", dice un secondo operatore.

Questa settimana sono stati assegnati 28 miliardi nel p/t mensile, su 7,522 in scadenza, e 104,619 miliardi in quello settimanale, su 110,643 miliardi in scadenza.

In tali condizioni di tassi resta molto gettonato il canale Optes. Anche stamattina le banche italiane hanno approfittato di tutti i fondi messi a disposizione dal Tesoro, 4,234 miliardi a fronte di richieste per 9, pagando un tasso medio superiore allo 0,13%, che resta comunque abbondantemente sotto i livelli di mercato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia