Italia, Dbrs conferma rating A(low), outlook negativo

venerdì 11 aprile 2014 20:14
 

MILANO, 11 aprile (Reuters) - L'agenzia Dbrs ha confermato il rating sovrano di lungo periodo dell'Italia ad A (low), con outlook che resta 'negativo'.

Lo ha annunciato l'agenzia in una nota, in cui si spiega che la decisione riflette "il forte impegno dell'Italia al consolidamento fiscale, come riflesso da una posizioni di bilancio che rimane relativamente forte e si compara in maniera favorevole con la media della zona euro".

Tuttavia, sottolinea Dbrs, i fattori positivi sono controbilanciati da problemi significativi, quali "il basso potenziale di crescita del paese, l'alto debito pubblico e la frammentazione politica".

L'agenzia ha inoltre il rating italiano di breve periodo a R-1(low), con outlook che resta in questo caso 'stabile'.

Dbrs è l'unica, tra le quattro agenzie seguite dalla Bce, ad aver mantenuto il rating sovrano italiano in area 'A' durante la crisi finanziaria, preservando i titoli di Stato del paese da un peggioramento della loro valutazione come collaterale nelle operazioni di rifinanziamento presso la banca centrale.

Dbrs ha iniziato a coprire l'emittente sovrano italiano nel febbraio 2011 con una valutazione AA (low). Da allora l'Italia è stata declassata tre volte, di un 'notch' ogni volta, l'ultima nel marzo 2013 col rating sceso all'attuale livello.

Il prossimo pronunciamento in calendario sul rating sovrano italiano è previsto venerdì 25 aprile da parte di Fitch (che ha al momento una valutazione BBB+ con outlook negativo), mentre Dbrs tornerà ad esprimersi sull'Italia il 10 ottobre.

In febbraio Moody's ha migliorato l'outlook sul rating sovrano italiano a 'stabile' da 'negativo', confermando la valutazione Baa2.

S&P, che sull'Italia ha rating BBB con outlook negativo, si esprimerà il prossimo 6 giugno.   Continua...