Def, Renzi esclude in maniera categorica una manovra correttiva

mercoledì 9 aprile 2014 12:20
 

VERONA, 9 aprile (Reuters) - Matteo Renzi esclude "nel modo più categorico" che l'Italia debba fare una manovra correttiva e ribadisce l'obiettivo di "cambiare l'Europa".

"La escludo nel modo più categorico anche perché siamo stati molto rigorosi nelle previsioni", dice il presidente del Consiglio, intervenendo a Vinitaly in risposta a una domanda che chiedeva di commentare la critica di Stefano Fassina, ex vice ministro e come Renzi del Pd.

Il Documento di economia e finanza (Def) taglia a +0,8% da +1,1% la stima di crescita del Pil nel 2014. Renzi dice che il governo è stato prudente e non esclude nei prossime mesi "sorprese positive", cioè un andamento dell'economia migliore di quanto stimi il Def.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia