PUNTO 1-Debiti Pa, Italia rischia 2 procedure di infrazione - Tajani

mercoledì 19 marzo 2014 19:28
 

(Aggiunge dichiarazioni Tajani e contesto)

ROMA, 19 marzo (Reuters) - L'Italia rischia due procedure d'infrazione europee sui tempi di pagamento alle imprese delle pubbliche amministrazioni.

Lo ha detto a Reuters il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, annunciando di aver chiesto informazioni al governo non solo sull'applicazione ma anche sul recepimento della direttiva che limita a 30-60 giorni i tempi per liquidare le fatture.

"Ci sono elementi che ci fanno nascere dei dubbi", spiega Tajani.

A inizio febbraio la Commissione ha contestato all'Italia la mancata applicazione della direttiva. L'Ance, una delle due associazioni datoriali usate da Tajani come adviser, dice che nel settore delle costruzioni le amministrazioni pubbliche pagano in media dopo 200 giorni, praticamente 7 mesi.

Formalmente Bruxelles ha inviato al governo una lettera di 'EU Pilot', avviando la fase preliminare della procedura di infrazione.

L'esecutivo italiano ha risposto il 10 marzo.

"C'è una seconda procedura 'Eu Pilot'. A noi andava bene il modo con cui l'Italia ha recepito la direttiva, ma l'interpretazione che ne dà il governo ci crea problemi", spiega Tajani.

La direttiva riconosce ai fornitori della Pa interessi di mora pari all'8,25% in caso di ritardi.   Continua...