Cuneo fiscale, taglio da 6-7 mld in 2014 - fonti

mercoledì 12 marzo 2014 15:59
 

ROMA, 12 marzo (Reuters) - Il governo dovrebbe ridurre il cuneo fiscale di "6-7 miliardi nel 2014" e di 10 miliardi a regime dal 2015.

Lo riferiscono fonti governative spiegando che lo sgravio totale del 2014 dovrebbe comprendere i circa 1,5 miliardi di minore Irpef previsti dalla legge di Stabilità del precedente esecutivo a guida Enrico Letta.

La strada che il governo ha scelto di battere fa perno su due voci: maggiori detrazioni dall'Irpef e più alte deduzioni dall'Irap del costo sostenuto per lavoratore dipendente. Una scelta che, spiegano le fonti, permette di sostenere sia i lavoratori sia le imprese.

Resta ancora incerto il capitolo coperture.

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ha detto che il taglio del cuneo deve essere finanziato "permanentemente da tagli alla spesa". Ma dalla spending review, ha spiegato in Senato il commissario Carlo Cottarelli, possono arrivare solo 3 miliardi effettivi quest'anno.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia