Fisco, quasi 300 mln finora da sanatoria cartelle - Equitalia

venerdì 7 marzo 2014 11:26
 

ROMA, 7 marzo (Reuters) - Sono circa 75.000 i contribuenti che finora hanno aderito alla sanatoria sulle cartelle, per un importo complessivo che "sfiora i 300 milioni di euro".

Lo annuncia Equitalia ricordando che il governo, con il decreto sugli enti locali da ieri in vigore, ha prorogato al 31 marzo dal 28 febbraio il termine entro il quale è possibile aderire alla procedura.

La legge di Stabilità del 2014 prevede la possibilità di pagare in un'unica soluzione, senza interessi di mora e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, le cartelle e gli avvisi di accertamento esecutivi affidati entro il 31 ottobre 2013 a Equitalia per la riscossione.

Rientrano nell'agevolazione Irpef e Iva, il bollo dell'auto e le multe per la violazione del codice stradale.

Restano invece escluse le somme dovute per effetto di sentenze di condanna della Corte dei Conti, i contributi richiesti da Inps e Inail e i tributi locali non riscossi da Equitalia.

Il contribuente che sceglie di aderire dovrà pagare il residuo del debito, l'aggio, le spese di notifica e quelle per eventuali procedure attivate.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia