PUNTO 1-Banche Italia, nuovo calo a febbraio fondi Bce, specie 7 giorni

venerdì 7 marzo 2014 12:32
 

(riscrive attacco, aggiunge contesto)

MILANO, 7 marzo (Reuters) - Prosegue il mese scorso la tendenza al ribasso nel portafoglio di fondi Bce detenuto dalle banche italiane grazie al graduale assottigliarsi evidente in particolare nel caso della liquidità a sette giorni.

A cura di Banca d'Italia, le statistiche mensili diffuse questa mattina mostrano una flessione complessiva intorno a 9,3 miliardi derivante per circa due terzi dalla riduzione dei proventi di 'rifinanziamento principale', ovvero a una settimana.

Ampiamente meno vistoso il calo dei fondi 'a più lungo termine', aggregato che comprende le operazioni 'Ltro'.

L'esposizione complessiva degli istituti di credito nazionali ai fondi Bce - dicono i dati di Via Nazionale - è pari a 214,355 miliardi di euro a fine febbraio da 223,673 miliardi di fine gennaio.

Passa a 2,681 miliardi da 9,156 miliardi di gennaio la liquidità ottenuta in operazioni a sette giorni, mentre i fondi a lungo termine - che includono sia i due p/t a tre anni sia quelli a uno e tre mesi - risultano pari a 211,674 miliardi al 28 febbraio da 214,517 di fine gennaio.

Una tendenza assolutamente analoga fotografava la statistica di fine gennaio, in cui a un assai marcato calo nel portafoglio dei p/t a una settimana faceva fronte una lettura pressoché invariata - addirittura in lieve rialzo - nelle posizioni più a lungo termine.

Ultima a esprimersi sul tema, Ubi Banca ha comunicato ieri che la propria esposizione a Ltro è rimasta invariata a 12 miliardi.

In precedenza, il 26 febbraio scorso, Popolare Milano ha annunciato di aver rimborsato 500 milioni di fondi Ltro , il cui totale passa a 4,05 miliardi.   Continua...