Tasi in formato Imu, il decreto legge è in Gazzetta ufficiale

giovedì 6 marzo 2014 18:30
 

ROMA, 6 marzo (Reuters) - È in Gazzetta ufficiale il decreto che evita il default di Roma capitale e riscrive la disciplina della Tasi, l'imposta sui servizi indivisibili come il trasporto pubblico locale e la manutenzione delle strade.

I sindaci potranno quindi aumentare l'aliquota massima della Tasi sulle varie tipologie di immobili fino ad un massimo dello 0,8 per mille complessivo.

Il maggior gettito servirà a finanziare detrazioni d'imposta "tali da generare effetti sul carico di imposta Tasi equivalenti a quelli determinatisi con riferimento all'Imu".

Gli immobili di sindacati, enti no profit e Chiesa cattolica saranno esenti dalla Tasi se destinati ad attività non commerciali. Per gli immobili ad uso misto la Tasi è dovuta solo sulla porzione adibita ad uso commerciale, analogamente a quanto avviene con l'Imu.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia