Tesoro valuta minor protezione istituzionali in nuovi Btp Italia-Cannata

lunedì 24 febbraio 2014 17:48
 

ROMA, 24 febbraio (Reuters) - Il Tesoro sta studiando misure per gestire meglio l'importo finale delle prossime emissioni di Btp Italia, considerando anche la possibilità di offrire un minor grado di tutela agli investitori istituzionali rispetto ai privati.

Lo ha detto il responsabile del debito pubblico Maria Cannata, intervenendo alla presentazione del 'risk outlook' della Consob.

"Grandi innovazioni non mi vengono in mente. Sul Btp Italia che è stato un grande successo abbiamo il problema di come controllare meglio la dimensione finale dell'emissione perché, diciamocelo, 22 miliardi di euro sono troppi" ha affermato il responsabile del debito pubblico.

"Stiamo studiando come meglio distinguere la componente istituzionale da quella retail in maniera di soddisfare al meglio il retail e soddisfare anche gli istituzionali però senza dare lo stesso grado di protezione che diamo al piccolo risparmiatore. Questa è l'innovazione su cui stiamo lavorando" ha aggiunto Cannata.

(Stefano Bernabei, Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia