Titoli Stato, Lautenschlaeger (Bce) per fine trattamento preferenziale

lunedì 13 gennaio 2014 17:12
 

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Sabine Lautenschlaeger, vicepresidente della Bundesbank in corsa per sostituire Joerg Asmussen al consiglio esecutivo Bce, ha chiesto che venga messa fine al trattamento preferenziale dei titoli di Stato, oggi considerati dalle autorità bancarie virtualmente "risk-free".

In una serie di risposte scritte alle domande poste dal Parlamento europeo in vista dell'audizione pubblica, Lautenschlaeger ha anche sottolineato i rischi di tassi di interessi bassi.

La Bce ha tagliato i tassi di riferiemtno al minimo storico di 0,25% nel mese di novembre e ha messo in atto una serie di misure straordinarie per portare la zona euro fuori dalla recessione.

"Alcune misure dovrebbero finire il prima possibile a causa degli effetti collaterali. I bassi tassi di interesse, ad esempio, stimolano l'attività economica ma non sono privi di rischi nel lungo termine", ha scritto la vicepresidente della banca centrale tedesca.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia