Francia, debito a livelli pericolosi - Corte dei Conti francese

giovedì 9 gennaio 2014 16:04
 

PARIGI, 9 gennaio (Reuters) - Il debito pubblico francese ha raggiunto livelli pericolosi. La stima per fine 2013 è pari al 93,4% del prodotto interno lordo, pari a 1.931 miliardi di euro.

Lo ha detto il presidente della corte dei conti francese Didier Migaud.

"Il livello raggiunto dal debito posiziona il nostro paese in una zona di pericolo", ha detto Migaud nel corso di un'audizione. "Gli sforzi compiuti fino ad oggi non bastano a farcene uscire".

Il debito francese si attestava al 90,2% del Pil alla fine del 2012.

Migaud ha messo in guardia le autorità francesi contro l'impatto sui conti pubblici della "prevedibile risalita dei tassi di interesse che, presto o tardi, accompagnerà il ritorno della crescita".

Il presidente ha sottolineato che un aumento dei tassi dell'1% comporterebbe costi supplementari per lo stato francese di 2 miliardi di euro il primo anno e di 15 miliardi nel giro di dieci anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia