Italia, titoli stato in mano a banche stabili a novembre - Bce

venerdì 3 gennaio 2014 12:36
 

FRANCOFORTE, 3 gennaio (Reuters) - I titoli di stato in mano alle banche italiane sono rimasti sostanzialmente stabili a novembre, quando hanno ragistrato un incremento di 147 milioni dopo un calo di 860 milioni in ottobre.

E' quanto emerge dai dati forniti dalla Banca centrale europea.

Aggiustato sul valore di mercato, il debito sovrano detenuto dagli istituti italiani ammonta a 427,3 miliardi, più che in ogni altro sistema bancario della zona euro.

Le banche spagnole hanno invece ridotto l'esposizione ai bond governativi per un controvalore di 10,9 miliardi dopo un decremento a ottobre di 8,9 miliardi. Quello di novembre è il maggiore taglio da circa quattro anni e porta i titoli di stato in mano al sistema bancario spagnolo a 295,0 miliardi, per la prima volta da aprile 2013 sotto la soglia di 300 miliardi.

In Francia le banche hanno acquistato 4 miliardi di euro di titoli di stato e, a valori di mercato, detengono debito sovrano per 284,4 miliardi.

I dati Bce non danno uno spaccato sulla nazionalità del debito pubblico detenuto dalle banche di ciascun paese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia