Btp, spread nuovi minimi da luglio 2011, scarsa liquidità e buone aste

lunedì 30 dicembre 2013 16:17
 

MILANO, 30 dicembre (Reuters) - Il differenziale fra i tassi dei decennali di riferimento italiano e tedesco si è spinto fin sotto i 220 punti base, fino in area 217, ai minimi dal 6 luglio 2011, quando aveva segnato 207 punti base.

Secondo i trader, a determinare il restringimento sono fattori tecnici dovuti alla scarsa liquidità presente nel mercato festivo, ma anche la buona performance dei titoli italiani, dopo aste che sono state ben accolte dal mercato. Inoltre in un clima di tassi di riferimento bassi, i 'core' risultano penalizzati.

"L'Italia sta facendo bene dopo aste ben accolte. In un clima di titoli 'core' invariati o negativi, la buona performance italiana ha un peso più rilevante", dice un trader italiano. "La scarsa liquidità fa il resto. In questo contesto va però tenuto d'occhio il rendimento del decennale Btp, in area 4,11%, che assume un valore più rilevante come indicatore dell'andamento del mercato".

Alle 16,10 circa, lo spread Btp/Bund è a 217 punti base sopo un minimo a 216 dopo una chiusura vbenerdì a 227, mentre il tasso del decennale è a 4,111% da una chiusura a 4,22%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia