SINTESI - Letta, 2014 sfida per nuova generazione leader italiani

lunedì 23 dicembre 2013 15:16
 

* Il premier tiene la conferenza stampa di fine anno

* Non abbiamo più alibi, sciogliere nodi storici

* Riforma elettorale prima di maggio

di Giselda Vagnoni

ROMA, 23 dicembre (Reuters) - Il prossimo sarà l'anno in cui la nuova generazione che ha preso le redini della politica italiana dovrà dimostrare di saper cogliere l'occasione che gli è stata offerta per cambiare un paese fermo da troppi anni.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta, classe 1966, approfitta della conferenza stampa di fine anno per tornare a marcare la rivoluzione silenziosa avvenuta negli otto mesi del suo governo.

Dal 28 aprile, giorno dell'insediamento del governo lettiano, a capo del Partito democratico, il più grande partito presente in Parlamento, è arrivato Matteo Renzi, 39 anni in gennaio.

Silvio Berlusconi, 77 anni, è stato espulso dal Parlamento dopo la condanna definitiva per frode fiscale e da una costola del suo partito è nato un nuovo movimento politico, fedele al governo, guidato da Angelino Alfano, il 43enne vice premier.

"L'Italia ha recuperato in un colpo 30 anni. Nel calendario il 2013 sarà ricordato come quello della svolta generazionale di un paese sempre raccontato come non in grado di produrre una leadership di 40enni", ha detto Letta.   Continua...