Governo, con Renzi sapremo fare gioco di squadra anche in futuro - Letta

lunedì 23 dicembre 2013 13:53
 

ROMA, 23 dicembre (Reuters) - L'elezione di Matteo Renzi a segretario del Pd non innescherà un meccanismo di autodistruzione per il governo guidato dal democratico Enrico Letta, ma i due leader sapranno fare gioco di squadra anche nel futuro.

Lo ha detto lo stesso premier durante la conferenza stampa di fine anno, rispondendo a una domanda sul rischio che il "dualismo" di potere nel Pd metta a rischio la stabilità dell'esecutivo, come è avvenuto in passato.

"Noi saremo non soltanto dal punto di vista dei conti pubblici, dell'economia... la dimostrazione vivente che quanto lei ha detto, che è stata una grandissima iattura per il Pd e una grandissima fortuna per (l'ex premier e leader di Forza Italia Silvio) Berlusconi, [non accadrà]: la nuova generazione sarà in grado di vivere in modo diverso il gioco di squadra", ha detto Letta.

Per il premier "il gioco di squadra dispiegherà tutti i suoi effetti positivi non soltanto in queste settimane ma anche in futuro e sarà la cosa che permetterà al Pd di vivere molto a lungo".

Letta non ha però risposto alla domanda se alle prossime elezioni sosterrà l'attuale segretario democratico come premier, o se correrà in proprio.

Nei giorni successivi alla sua elezione, Renzi ha ripetuto che il governo Letta sarà al sicuro almeno fino alle fine del 2014.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia