Legge Stabilità vale 14,7 mld in 2014 dopo Camera, aumenta tasse di 2,1 mld

lunedì 23 dicembre 2013 11:58
 

ROMA, 23 dicembre (Reuters) - La manovra approvata venerdì
dalla Camera e oggi all'esame del Senato raccoglie nel 2014
circa 12,2 miliardi e, tra minori entrate e maggiori spese,
contiene interventi di stimolo all'economia per 14,7 miliardi.
Circa 2,5 miliardi, infatti, sono impieghi finanziati a deficit,
coerentemente con la forbice fra indebitamento netto
programmatico (2,5% del Pil) e indebitamento tendenziale (2,3%).
    Il valore degli impieghi è cresciuto di circa 800 milioni
durante l'esame in seconda lettura. L'effetto sui saldi è
migliorato di circa 100 milioni. 
    Dopo il passaggio alla Camera, la legge di Stabilità
continua ad essere sbilanciata sulle maggiori entrate, che
assicurano il 67% delle coperture nel 2014, il 59% nel 2015 e
nel 2016.
    Guardando al saldo tra maggiori e minori entrate, contenuto
nell'allegato 3, emerge che i deputati hanno peggiorato
l'impatto macroeconomico della manovra. Il prelievo fiscale e
contributivo sale infatti di 2,1 miliardi nel 2014, a fronte dei
circa 1,3 miliardi che risultavano nel testo uscito dal Senato.
    L'aumento delle tasse è ora di circa 600 milioni nel 2015 e
di quasi 2 miliardi nel 2016.
    Ecco in sintesi l'effetto che la manovra ha sul bilancio, in
miliardi di euro e in termini di indebitamento netto:
             
                             2014          2015          2016 
RISORSE                      12,2          14,5          19,8   
 - maggiori entrate           8,2           8,6          11,7   
 - minori spese               4,0           5,9           8,1   
IMPIEGHI                     13,7          10,5          12,0   
 - minori entrate             6,1           8,0           9,8   
 - maggiori spese             7,6           2,5           2,2
IMPIEGHI TABELLE              1,0           0,5           0,5 
TOTALE IMPIEGHI              14,7          11,0          12,5 
EFFETTI SU SALDI *           -2,5           3,5           7,3
    
    Questi, invece, erano gli effetti finanziari della manovra
secondo il testo approvato in prima lettura dal Senato:
    
         
                             2014          2015          2016 
RISORSE                      11,3          13,8          19,2   
 - maggiori entrate           7,3           7,9          11,1   
 - minori spese               4,0           5,9           8,1   
IMPIEGHI                     12,9           9,8          11,4   
 - minori entrate             6,0           7,8           9,6   
 - maggiori spese             6,9           2,0           1,8 
IMPIEGHI TABELLE              1,0           0,5           0,5 
TOTALE IMPIEGHI              13,9          10,3          11,9 
EFFETTI SU SALDI *           -2,6           3,5           7,3
    
    * Le discrepanze sono dovute agli arrotondamenti
    
    (Giuseppe Fonte)
    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia