Btp in rialzo in avvio settimana, esito primarie Pd positivo ma scontato

lunedì 9 dicembre 2013 12:37
 

MILANO, 9 dicembre (Reuters) - Apertura di settimana con il
segno più per il secondario italiano, dove prosegue - come nel
caso degli altri periferici europei - il movimento di recupero
dopo la relativa doccia fredda di Mario Draghi, evidentemente
meno 'colomba' di quanto una parte del mercato si aspettasse.
    Nonostante fosse ampiamente scontata, gli addetti ai lavori
giudicano inoltre positiva l'ultima svolta sulla scena politica
interna: netta affermazione di Matteo Renzi alle primarie del Pd
ma soprattutto affluenza ben oltre le attese.
    "La vittoria di Renzi con questo genere di margine [68%] era
già ampiamente nei prezzi... non così gli oltre due milioni e
mezzo andati alle urne, segnale comunque molto positivo. Detto
questo, ci saranno sicuramente nuove frizioni con il
centro-destra e la convivenza con Letta non sarà semplice"
commenta un operatore.
    In un quadro generale molto fluido e tutto in divenire,
soprattutto se ragiona sul destino della legge elettorale dopo
la bocciatura della Consulta, il mercato sembra al momento in
fase neutro-positiva e in posizione attendista.
    "Andando verso fine anno i volumi sono sottili e lo saranno
sempre di più... i temi e gli spunti non mancano né mancheranno
ma molti movimenti vanno messi in relazione al semplice
aggiustamento dei portafogli" continua il trader.
    Nel brevissimo si guarda all'appuntamento di Eurogruppo ed
Ecofin sullo spinosissimo dossier dell'unione bancaria in
preparazione del Consiglio europeo del 19/20 dicembre.
    Dal lato del primario in agenda domattina un'operazione di
riacquisto a valere su due Cct, 1 dicembre 2014 e 1 settembre
2015, due Btp - 1 marzo 2015 e 1 aprile 2015 - e l'indicizzato
15 settembre 2017.
    "Il Tesoro punta a ridurre l'accumulo di scadenze sul 2014 e
2015 per allungare la vita media del debito e questo è
sicuramente positivo" osserva lo strategist Ing Alessandro
Giansanti.
    "Il prezzo del buyback dovrebbe essere appetibile in modo da
incoraggiare gli investitori ad allungarsi sulla curva, in
particolare sul tratto a cinque anni che offre rendimenti
interessanti" aggiunge.
    Decisamente leggero in settimana il calendario dell'offerta,
dominato dall'appuntamento di dopodomani con 5,5 miliardi di Bot
a dodici mesi, ultima asta italiana a valuta 2013.

=========================== 12,35 =============================
FUTURES BUND DICEMBRE       140,16   (+0,05)
FUTURES BTP DICEMBRE        113,572  (+0,22) 
BTP 2 ANNI (GIU 15)     103,295  (+0,070)  1,230%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   103,034  (+0,513)  4,175% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    97,728  (+0,140)  4,953% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  102           101 
BTP/BUND 2 ANNI          105           108        
BTP/BUND 10 ANNI       234           236 
  livelli minimo/massimo            230,7-235,5  233,4-242,3   
BTP/BUND 30 ANNI       225           227
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   294,5         292,9  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   77,8          76,5
===============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia