18 ottobre 2013 / 12:58 / 4 anni fa

PUNTO 2-Privatizzazioni, pronti a cedere quote Terna, Fincantieri - Letta

* "Non venderemo per il 100% ma al 49%" - Letta a giornali Usa

* "Riferimenti numerici puramente indicativi" - nota Chigi

* Stato controlla 29,9% Terna, 100% Fincantieri tramite Cdp

* Azioni Terna arrivano a perdere fino a 2% (Riscrive dopo comunicato Chigi)

di Paolo Biondi

ROMA, 18 ottobre (Reuters) - Le dichiarazioni fatte da Enrico Letta sulla cessione di quote in Terna e Fincantieri sono da intendere in termini "puramente indicativi" circa la volontà del governo di procedere sulla strada delle dismissioni. Ogni decisione in merito, come annunciato, verrà presa entro l'anno.

E' quanto si legge in una nota di palazzo Chigi a correzione delle dichiarazioni fatte dal presidente del Consiglio ieri a Washington e pubblicate questa mattina dai siti del Washington Post e di Slate.

"In tema di privatizzazioni i riferimenti numerici a ipotesi di dismissioni riportati in un'intervista del presidente del consiglio Enrico Letta al Washington Post sono da intendersi come puramente indicativi della volontà di offrire al mercato quote non di controllo. In materia il governo deciderà entro l'anno, come previsto dal piano Destinazione Italia, con il supporto del Comitato per le privatizzazioni istituito presso il ministero dell'Economia e finanze", dice la nota.

Nell'intervista si leggeva: "Credo che i mercati siano ora pronti a comprare e noi cederemo asset pubblici... Fincantieri, ad esempio. Venderemo una quota di Terna, che è la rete elettrica nazionale. Naturalmente non per il 100%, ma al 49%"..

VOLONTA' DEL GOVERNO DI DISMETTERE IMMOBILI E PARTECIPAZIONI

Il governo ha detto che entro fine anno metterà in campo un programma di dismissioni e valorizzazione del patrimonio pubblico. L'obiettivo è quello di ottenere proventi pari a mezzo punto di Pil (7,5 miliardi circa) l'anno, dal 2014 al 2017, per abbattere il debito pubblico.

Il debito italiano in rapporto al reddito è secondo solo a quello greco nella zona euro e in valori assoluti era pari a 2.060 miliardi in agosto.

Sulle dichiarazioni di Letta in mattinata le azioni di Terna sono arrivate a perdere il 2% per poi ripiegare a -0,45% attorno alle 16,30.

La dichiarazione aveva suscitato perplessità dal momento che Terna è controllata al 29,9% dal governo indirettamente tramite Cassa depositi e prestiti, a sua volta partecipata all'80% dal Tesoro e al 18,4% dalle fondazioni bancarie.

Una fonte di palazzo Chigi prima ha spiegato che la dichiarazione del premier non andava presa alla lettera, ma voleva intendere che il governo avrebbe mantenuto comunque il controllo delle società interessate dal piano di dismissioni.

Successivamente ha aggiunto che era saltata una virgola nella trascrizione e che il premier intendeva dire che lo Stato vuole cedere il 4,9% di Terna.

Fincantieri è controllata al 99,35% da Fintecna, acquisita lo scorso anno da Cdp che l'ha acquistata dal Tesoro.

Allo stato attuale, eventuali valorizzazioni di Terna e Fincantieri potrebbero arrivare al Tesoro solo in via indiretta e parziale, attraverso il dividendo che la Cassa versa annualmente al Tesoro.

Ai valori di mercato il 4,9% di Terna vale attorno ai 350 milioni di euro.

Parlando di dismissioni alla stampa estera, il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni ha detto ieri che il piano coprirà sia le proprietà immobiliari che società quotate e anche non quotate.

"Lo Stato possiede importanti quote azionarie ed è anche proprietario al 100% di società che non sono quotate in Borsa. In questo caso il processo potrebbe avere luogo attraverso una quotazione in Borsa inferiore al 100%", ha aggiunto Saccomanni.

Secondo una fonte governativa, il piano potrebbe confluire in un decreto legge collegato alla Legge di Stabilità.

Oggi il ministro per lo Sviluppo economico Flavio Zanonato ha detto che sarà sul tavolto del Consiglio dei ministri entro i prossimi 15 giorni con le prime misure attuative di Destinazione Italia.

- ha collaborato da Milano Stephen Jewkes

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below