PUNTO 2-Btp Italia, per nuova emissione cedola vista attorno a 2,25%

giovedì 17 ottobre 2013 18:34
 

(aggiunge dichiarazioni Cannata)

di Gabriella Bruschi

MILANO, 17 ottobre (Reuters) - La prossima emissione del Btp Italia si terrà da martedì 5 a venerdì 8 novembre 2013 con la novità di una possibile chiusura anticipata già alle 14 del secondo giorno di offerta. La cedola è vista attorno a 2,25% dal mercato.

"Se dovesse esserci una valanga di richieste nel primo giorno, come è avvenuto la scorsa volta, potremmo chiudere anticipatamente alle 14 del secondo" ha spiegato la responsabile della gestione del debito Maria Cannata.

"Per noi è importante il profilo delle scadenze, non possiamo concentrarci troppo su un periodo" ha detto oggi a Radio 24, ribadendo l'intenzione del Tesoro di non appesantire troppo le scadenze 2017 con il nuovo Btp Italia che, come i precedenti, avrà durata quadriennale.

Ad aprile l'annuncio, alla fine del primo giorno, della chiusura anticipata alla fine del secondo, la prima finestra utile, non aveva impedito alle richieste per il Btp Italia di raggiungere quota 18 miliardi.

"Ci sono aspettative di tipo qualitativo, abbiamo ricevuto molte richieste per sapere quando c'è la nuova emissione" ha commentato oggi Cannata.

La dirigente del Tesoro ha inoltre spiegato recentemente che, di fronte al crescente fabbisogno statale 2013, l'intenzione è quella di ricorrere a tutti gli strumenti, facendo quindi intendere di non puntare a una nuova maxi-emissione del Btp Italia.

Il Tesoro ha sinora raccolto l'85,7% del suo fabbisogno di funding per il 2013, aggiornato a 470 miliardi comprendendo le necessità derivanti dal pagamento dei crediti alle imprese dalle PA, anche grazie al collocamento a sorpresa la scorsa settimana del nuovo Btp a 7 anni per 5 miliardi.   Continua...