Legge Stabilità, disponibili a modifiche su Pa - D'Alia

giovedì 17 ottobre 2013 10:06
 

ROMA, 17 ottobre (Reuters) - Il governo è disponibile a modificare la legge di stabilità anche nella parte riguardante la stretta sui dipendenti pubblici, che ha scatenato forti polemiche da parte dei sindacati.

Lo ha assicurato oggi il ministro della Pubblica amministrazione, Giampiero D'Alia, durante la trasmessione "L'economia prima di tutto", su Radio1 Rai.

"A saldi invariati, il governo è disponibile a farlo, non c'è alcun dubbio", afferma il ministro. "Offriamo al Parlamento un rapporto i collaborazione. La manovra può e deve essere migliorata, anche per quanto riguarda il settore del lavoro pubblico".

"Soprattutto sul taglio del 10% degli straordinari dei dipendenti pubblici si può aprire serenamente una discussione in Parlamento", ha aggiunto D'Alia.

Nelle intenzioni del governo, la stretta al pubblico impiego contribuirà con altre voci a tagliare la spesa di 3,5 miliardi nel triennio 2014-16. I sindacati hanno annunciato scioperi e mobilitazioni, soprattutto riguardo al blocco della contrattazione per i pubblici dipendenti che è stato esteso a tutto il 2014.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia